Stanchezza e mancanza di stimoli

Ma COSA é questa stanchezza?
CARATTERISTICHE DELLA STANCHEZZA: senso di stanchezza è descritto come spossatezza o assenza di stimoli. Inoltre, tale sensazione, se ripetuta e costante nell’arco della settimana, non sembra alleviabile in alcun modo, nemmeno con un riposo prolungato. Bene questa é la definizione da mappozza! veniamo a NOI!

Sintomi
La stanchezza continua è contraddistinta da un senso di fatica persistente (è il sintomo principale), con una serie di disturbi secondari. Si be anche questa é da mappozza…ma rende l’idea!

si raccolgono in sette punti:

-Deficit di memoria e concentrazione(“-dove ho messo le chiavi?…-eeemmm…eccole!-e il borsone?oggi ho NEOMOTUS!…ok fatto! -si maa… le chiavi?”)
-Dolore muscolare (mialgia) senza motivo. (“ai!ai!…mi sento un pezzo di legno!”)
-Mal di gola frequente/ricorrente (“ma si é colpa del tempo!…”)
-Linfonodi ingrossati, sia sul collo che sulle ascelle:(amenoché tu non sia andato a funghi..sappi che gli sfoghi allergici sono diversi!…)
-Mal di testa molto intensi:(qui puo’ anche essere colpa del marito,della suocera,ecc…)
-Dolore alle articolazioni (artralgia):(mia nonna,brianzola doc,diceva:ma fa mal i oss!…)
-Sonno non ristoratore(rigirarti nel letto,non é sintomo di doti da ballerino/a!)

Insomma sembra quasi che tu sia dentro a una campana e ti suonino come un tamburo!SVEGLIA DIPENDE SOLO DA TE!

 

DIAGNOSI MEDICA

Negli ultimi anni,utilizzando la motivazione dei ritmi frenetici  si é abbusato con le diagnosi di STANCHEZZA CRONICA.
Un medico, prima di prendere in considerazione la sindrome da stanchezza cronica, deve assicurarsi che il senso di fatica persistente non sia dovuto a:
-Disturbi del sonno,come la sindrome delle apnee,la sindrome delle gambe senza riposo o l’insonnia.
-Anemia, diabete e disfunzione tiroide

Casi come questi,devono essere trattati direttamente dal medico e con gli accertamenti del caso.

 

STRATEGIA  BASATA SULL’ESERCIZIO GRADUALE
Il protocollo basato sull’esercizio graduale (in inglese Graded Exercise Therapy, GET) consiste nel praticare attività fisica a intensità e durata crescenti.Con il trascorrere delle settimane, e lo sviluppo di un piano idoneo si aumenteranno intensità e durata. Ma quali attività occorre svolgere?

Le attività maggiormente consigliate dai “camici bianchi”sono: nuoto, camminata e jogging. In realtà consigliare attivitá in modo generico porta solo a mancanza di stimoli. Non fraintendermi i medici danno sempre ottimi consigli!Ma nella vita applicata quante volte, dopo aver ascoltato la solita solfa, il giorno dopo sei andato in piscina o al parco a correre?…ecco ci siamo capiti!

 

Consigli e rimedi

tieni un diario di viaggio:
Nell’eseguire le attività fisiche, una strategia per evitare di diventare un mister polentone senza stimoli,è procedere passo per passo,segnando su un diario le sensazioni,sembra una palla ancora più palla del consiglio di “fai movimento”.In realtá se ti dicessi di segnare anche solo una parola positiva che identifichi ogni tua singola uscita o attivitá,con dei riferimenti(ad esempio passi o km percorsi,piegamenti,tempo di gioco,ecc..)ti troverai presto con una splendida storia d’amore tra le dita!Che poeta!…Inoltre, è  utile alternare qualche giorno di esercizio a qualche giorno di riposo, rispettando diligentemente tale alternanza, senza mai eccedere, anche nei momenti in cui il senso di stanchezza pare essersi affievolito.

Fai allenamenti brevi e piu’ intensi:
Non perdere tempo a pensare che di tempo non ne hai!MUOVITI!Trova il giorno inviolabile,il TUO giorno!niente cellulare,macchina,computer o altro per un breve tempo!Possono anche essere  30 minuti,ma sono spesi bene,scoprirai presto,che non potrai piu’ fare a meno del TUO giorno!PRENOTATI!

Varia allenamenti e attivita’:
Se ti fossilizzi con la passeggiata al parco non vai da nessuna parte!Se oggi hai camminato o trottato,poi usa la bici,la volta successiva fai dei piegamenti sulle braccia o sulle gambe,la volta successiva vieni da NEOMOTUS,ma non stare fermo  a pensare!FA ANDA’ I MAN!!

Allenati con qualcuno se puoi:
E’ un classico consiglio ma sempre utile,se puoi sfrutta la possibilita’!Crea coesione,e anche un po’ di agonismo,che non fa mai male!Metti in palio qualcosa se vuoi..ma ricorda che chi perde PAGA!

Poniti degli obbiettivi a breve termine:
Se ogni volta percorri un km alla stessa velocita’ e facendo lo stesso percorso,se fai sempre gli stessi piegamenti ,ti rompi le palle in un nano secondo!!Aggiungi 500 metri alla volta,o varia il passo.Cambia l’esercizio,oggi gambe domani braccia.

Premiati per gli sforzi:
Muoverti non é altro che fare qualcosa per TE!E visto che sono sicuro delle TUE capacita nel premiarti,al raggiungimento del tuo obbiettivo,prenditi un bel capo di abbigliemento,vai nel tuo ristorante preferito,dedicati un giorno di ozio!I Tuoi stimoli andranno alle stelle!Ma ricorda NO MARTINI NO PARTY!…

2017-12-27T05:25:21+00:00 14/03/17|Benessere|